Sentirsi stanche o più affaticate soprattutto nei primi tre mesi di gravidanza è normale. Spesso si ha la sensazione di non riuscire più a fare tutto come prima e si spesso si unisce una voglia irresistibile di dormire. In alcuni casi poi si prova un senso di capogiri, sudorazione, aumentata frequenza cardiaca e svenimenti.

In generale non è il caso di preoccuparsi. Non bisogna dimenticare una cosa importantissima: il corpo della donna sta compiendo un superlavoro e spesso il corpo della mamma è carente di alcune o di molte sostanze importanti come il ferro, la cui carenza provoca anemia, e il glucosio, uno zucchero che fa da combustibile per il corpo.

È importante quindi fare una vita regolare e tranquilla, con un ritmo meno convulso e frenetico. Ricordate che siete in gravidanza!

Che fare quindi?
Imparare a rilassarsi è utilissimo evitando sforzi eccessivi e riposando tutte le volte che se ne sente la necessità. Per rilassarsi ogni persona può trovare il suo modo semplicemente lasciandosi andare a tutto ciò che ci induce in uno stato di calma e pace interiore. Chi avesse difficoltà in questo senso può aderire a dei corsi, senza però strafare!

È utile non frequentare posti eccessivamente caldi e affollati, specie se bisogna stare troppo tempo in piedi: ad esempio fare la coda in posta, al supermercato, al mercato, in banca…

È sconsigliato fare dei digiuni prolungati: il corpo in gravidanza ha bisogno di costante carburante per affrontare le giornate e aiutare la crescita del piccolo.

 
22 gennaio 2007

Dottoressa CAMILLI Barbara