Edward Bach prima ancora di essere un medico era una persona dotata di grande sensibilità e proprio questa sua straordinaria delicatezza emotiva gli ha consentito di percepire le vibrazioni armonizzanti dei fiori e di preparare i relativi rimedi.

Ma cosa sono i rimedi di Bach?

Si tratta di vibrazioni armonizzanti e non curative.

In che senso armonizzano?

Le energie dei fiori armonizzano la personalità con le esigenze evolutive dell’anima. Quindi il buon funzionamento psico-fisico non dipende tanto da un intervento diretto sul corpo, quanto da un riequilibrio energetico che favorisce l’integrazione armonica di tutte le componenti dell’essere.

Per poterli utilizzare nella maniera giusta è necessario comprendere cosa sono e a cosa servono.

Dal punto di vista chimico: sono delle soluzioni idroalcoliche tutte uguali.

Dal punto di vista energetico sono acque energizzate e dinamizzate a cui è stata aggiunta una minima quantità di alcool per conservarle batteriologicamente pure.

Cosa significa Acqua Energizzata?

Significa che una certa quantità di acqua è stata utilizzata come veicolo per incorporare alcune energie, nel nostro caso quelle armonizzate dai fiori. Questo trasferimento dell’energia da un fiore all’acqua avviene tramite l’azione dell’energia colare o attraverso la bollitura.

Come avviene l’energizzazione tramite energia solare?

In una ciotola di vetro di acqua di pura fonte, sono appoggiate le corolle dei fiori in quantità da ricoprirne la superficie. Il tutto è esposto al sole per due ore circa, a seconda del tipo di fiore.

L’energia solare e non il suo calore, favorisce il passaggio delle vibrazioni energetiche dalle corolle all’acqua, che ne diventa il nuovo veicolo fisico.

L’acqua così assorbe dal fiore soltanto la sua energia.  

 

 


 
Barbara CAMILLI