I vantaggi offerti dall’allattamento materno
L’allattamento è utile per soddisfare i bisogni alimentari ed emotivi del bambino. Attaccato al seno il bambino troverà il nutrimento perfetto per il suo corpo che è in rapida crescita, nonché il sentimento di amore e accudimento di cui necessita per svilupparsi come persona.

L’allattamento materno rafforza il sistema immunitario. Il corpo della puerpera che allatta produce tutta una serie di anticorpo contro i germi che possono minacciare la salute del piccolo e glieli passa attraverso il latte. Inoltre, il latte materno contiene delle cellule che contrastano i batteri nello stomaco del piccolo.

Studi dimostrano che i bambini allattati al seno sono meno soggetti alle malattie respiratorie. Hanno meno raffreddori e sono meno predisposti a malattie gravi come bronchiti o polmonite. Inoltre hanno meno gastroenteriti, vomitano con meno frequenza, hanno meno otiti e subiscono meno ricoveri ospedalieri, rispetto ai bambini allattati artificialmente.

I bambini allattati al seno sono meno soggetti alle allergie. Questa forma di allattamento fino al sento mese porta ad una minor incidenza di allergie, eczemi ed eruzioni cutanee nella zona del pannolino.


I vantaggi per la madre che decide di allattare al seno
L’allattamento al seno favorisce il legame madre bambino. Questa forma di allattamento rafforza il bisogno della madre e del bambino di stare assieme, inoltre le iniziali poppate che sono frequenti creando occasioni di contatto “pelle a pelle” stimolano il reciproco riconoscimento.

Di solito, i bambini allattati al seno piangono di meno. Il contatto con la pelle della mamma rende i bambini più sereni e appagati. Inoltre poiché il latte materno è digeribile essi hanno meno probabilità di essere disturbati da flatulenze o mal di pancia.

Il latte materno non richiede preparazione. È sempre alla temperatura giusta e non necessita di conservazione in frigorifero ne di sterilizzazione..

L’allattamento aiuterà a dimagrire.

 
26 dicembre 2006
 

Dottoressa CAMILLI Barbara