Perchè una ricetta con i ceci? Si domanderanno alcuni.
Perchè proprio a Maggio?

Curiosi!

Or bene, visto che la curiosità è il sale che alimenta e da moto alla vita, soddisfiamo il palato di chi si è fatto questa domanda
(ndr: e se qualcuno non si è posto la domanda? Bè, la pongo io: “Perchè non ti fai questa domanda?”)


Quante domande si diranno alcuni??

Vero! Ma è meglio farsi delle domande e far lavorare il cervello, che non farlo lavorare attivamente per assorbire come le spugne di tutto e di più.

Ma torniamo ai ceci!
 
Si tratta di legumi ricchi di amido e contengono preziosi sali minerali, fibre e vitamine come la A e la C, oltre alle saponine, sostanze utili che aiutano l'organismo ad eliminare il colesterolo.
Da questo legume prese il nome la famiglia romana Ciceri e il celebre oratore Cicerone.

La ricetta:

Cecina livornese al rosmarino

Ingredienti:
250 g farina di ceci, 2 bicchieri olio extravergine di oliva, 3 bicchieri di acqua, 2 rametti di rosmarino, pepe (facoltativo) q.b., sale q.b.

Mescolare la farina di ceci con l'acqua aggiungendo il sale e l'olio. Lasciate riposare per qualche ora, aggiungendo poi il rosmarino.
Scaldate nel frattempo il forno a 220 C ungendo nel contempo una teglia per poi versarvi sopra il composto che dovrà avere uno spessore massimo di 2 cm. Infornate e lasciate cuocere per 20 minuti circa.
Al termine della cottura rovesciate la teglia su un piatto da portata e spolverizzate con il pepe (se piace) e servitela caldissima. Al porto del rosmarino provate a sbizzarrirvi con varianti di vostro gradimento: verdure di qualunque tipo tagliate alla julienne.



A proposito.... buon appetito   :-)

Barbara Camilli